Corsi Antincendio


 Spegnimento dell'incendio

Polisoluzioni srl unipersonale

in collaborazione con

Unione degli Artigiani Italiani e 
delle Piccole e Medie Imprese

organizza i

Corsi per addetti alla 
prevenzione incendi, lotta antincendio 
ed evacuazione dei 
lavoratori in caso di pericolo grave e immediato

con i contenuti indicati dal DM 10/03/1998 
per Enti e Aziende a basso, medio ed alto rischio di incendio. 

DEPLIANT GENERALECORSI ANTINCENDIO
MODULO DI ISCRIZIONE
 

MODULO DI RICHIESTA PREVENTIVO 
PERSONALIZZATO GRATUITO

 

CALENDARIO CORSI

 

BROCHURE di Polisoluzioni

I nostri Corsi di Antincendio

Le principali caratteristiche dei nostri corsi di Antincendio sono:

 

lezioni tenute in presenza da un tecnico esperto in formazione degli addetti all'Antincendio.

 

questionari di valutazione e di gradimento, dispensa, attestato di partecipazione, utilizzo di strumenti specifici per le prove pratiche

 

possibilità di concordare date, orari e sedi dei corsi, eventualmente anche presso la sede dell'Azienda o Ente committente;

Lo Studio organizza tutte le tipologie di corso necessarie per Enti e Aziende:

 

Corso completo avanzato (per enti, aziende o unità produttive ad alto rischio di incendio), 16 ore, oltre ad eventuale lezione integrativa per la preparazione all'esame presso il Vigili del Fuoco.

 

Corso completo medio (per enti, aziende o unità produttive a medio rischio di incendio), 8 ore.

 

Corso completo base (per enti, aziende o unità produttive a basso rischio di incendio), 4 ore.

Perchè scegliere i nostri corsi ?

Scopri le opportunità di contributi a fondo perduto per la formazione dei dipendenti .... esistono possibilità di rimborso del 100% del costo del corso ! Contattaci e potremo fornirti tutti i chiarimenti del caso !!!
E' possibile richiedere PREVENTIVI GRATUITI PERSONALIZZATI per ogni tipologia di Corso antincendio.
Sono possibili sconti nell'ambito di un più ampio pacchetto di consulenza, progettazione, formazione.
Polisoluzioni è anche rivenditore di prodotti antincendio (estintori, ecc...). Ordina i prodotti in anticipo rispetto all'inizio del corso e chiedi la consegna al corso: risparmierai le spese di spedizione !
Le aziende associate alla Unione Artigiani Italiani e Piccole e Medie Imprese possono usufrire di sconti sui nostri corsi;
le aziende ancora non associate possono associarsi e avere come sconto il rimborso della quota associativa !

Prossime edizioni dei nostri Corsi di Antincendio

Sono attualmente previsti corsi nelle seguenti aree geografiche:

- Toscana (Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Pisa, Livorno, 
   Massa Carrara, Siena, Arezzo, Grosseto);

- Umbria (Perugia)

- Lombardia (Milano, Bergamo)

E' comunque possibile chiedere l'attivazione dei nostri corsi in altre località.

 

 

Gli obblighi per Enti e Aziende sul servizio di prevezione incendi interno

 

La vigente normativa in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro prevede che in ogni ente / azienda 
o unità produttiva il datore di lavoro deve valutare il rischio di incendio e adottare le relative misure 
di prevenzione in base alla natura dell'attività, alle dimensioni dell’unità produttiva e al numero 
delle persone presenti (D.Lgs. 626/94 Art 4, c.5, lett.q). Il datore di lavoro deve inoltre designare 
preventivamente (Art 4, c.5, lett.a) e provvedere alla formazione (Art. 22 c.5) degli “addetti 
alla prevenzione incendi, lotta antincendio ed evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo 
grave ed immediato”. I lavoratori non possono, se non per giustificato motivo, rifiutare la designazione.
La suddetta normativa si applica in tutti i settori di attività pubblici o privati ove si applica il 
D.Lgs. 626/94. Ad esempio si applica anche ad una società composta da due soci lavoratori, 
senza dipendenti, in quanto è sancito il principio della reciproca responsabilità dei due soci, 
l’uno nei confronti dell’altro, in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro.


Il D.M. 10/03/98 attua quanto indicato dall’art 13 del D.Lgs. 626/94, classifica i luoghi di lavoro 
in 3 livelli di rischio di incendio (ALTO, MEDIO, BASSO), stabilisce i contenuti minimi e la durata 
della formazione teorico-pratica (ALTO: 16 ore; MEDIO: 8 ore; BASSO: 4 ore).


Gli adempimenti per la sicurezza sul lavoro non devono comportare oneri per i lavoratori, 
pertanto il corso si deve svolgere durante l’orario di lavoro, a meno di non considerare lo straordinario.

 

Le sanzioni

Le sanzioni penali per la mancata applicazione del DM 10/03/98 erano già previste dal D.Lgs. 626/94 e sono previste anche nel nuovo testo unico per la salute e sicurezza sul lavoro (D.Lgs. n. 81/2008).
Se in un’azienda o unità produttiva non ci sono lavoratori nominati e formati per il ruolo suddetto, in caso di ispezione da parte degli Organi di Vigilanza, l’ufficiale di polizia giudiziaria provvede ad avviare il procedimento per l’applicazione delle sanzioni previste. Nel caso in cui il datore di lavoro dimostri di essersi attivato per adeguarsi alla norma, documentando di aver fatto richiesta per il corso di formazione dei lavoratori da lui designati e che per motivi validi  questo non sia stato ancora svolto, ma risulti già programmato, l’ufficiale di polizia giudiziaria  valuterà l’opportunità di darne atto.
 
Consulenza per la classificazione di Antincendio

Per consulenza nel classificare il proprio Ente o Azienda o Unità Produttiva di livello basso, medio o alto per il Rischio di Incendio è possibile contattare lo Studio.

 

Approccio al problema della Prevenzione Incendi nella propria unità produttiva

Il rischio di incendio è sempre presente in qualsiasi attività produttiva dove siano presenti materiali  combustibili e possibili fonti di innesco. Si pensi ad esempio alla pericolosità intrinseca di impianti e apparecchi elettrici e a gas combustibile. Occorre inoltre considerare la necessità di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave ed immediato per qualsiasi tipo di disastro: terremoti, inondazioni, caduta di aeromobili, ecc…  La valutazione del rischio e la formazione, oltre ad essere obblighi di legge, sono fondamentali per prevenire gli incidenti e per limitare i danni a cose o persone in caso di accadimento. Inoltre le conoscenze di base di prevenzione incendi, di comportamento in caso di incendio e di utilizzo degli estintori portatili possono risultare utili in qualsiasi circostanza (incidenti domestici, stradali, ecc…).
Un’attenta gestione della salute e sicurezza sul lavoro è una condizione indispensabile per il regolare sviluppo dell’attività economica ed è un diritto dei lavoratori. La salute e sicurezza sul lavoro in azienda deve essere considerata nel suo complesso, valutare i rischi, nominare gli addetti all’antincendio e formarli adeguatamente è solo uno dei tanti adempimenti che il datore di lavoro deve attuare.
In materia di Antincendio è importante considerare anche le necessità di tutela nei confronti degli utenti che possono frequentare il luogo di lavoro e degli altri lavoratori eventualmente presenti per appalti o contratti d’opera, in tal caso vige l’obbligo di coordinamento tra i datori di lavoro (previsto nel D.Lgs. 81/2008 e già previsto dall'Art. 7 D.Lgs. 626/94 modificato dalla L. 123/2007) per valutare i rischi interferenti e per cooperare nella prevenzione, compresa la organizzazione preventiva della gestione delle emergenze (incendio, esplosione, infortuni, malori).

 

Zone operative per i progettisti, consulenti e docenti dello Studio PC:

I consulenti ed i progettisti dello Studio PC  "Progettazione & Consulenza Globale Integrata"  operano principalmente in Toscana (specie a Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Pisa, Massa carrara, Livorno, Siena, Arezzo), Grosseto), Lombardia (specie a Milano, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio, Varese), Piemonte (specie a Torino, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbano - Cusio - Ossola, Vercelli), Valle d'Aosta (specie ad Aosta), Trentino Alto Adige (specie a Trento e Bolzano), Friuli Venezia Giulia (specie a Trieste, Gorizia, Pordenone, Udine), Veneto (specie a Venezia, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Verona, Vicenza), Emilia Romagna (specie a Bologna, Ferrara, Forli - Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini), Liguria (specie a Genova, Imperia, La Spezia, Savona), Umbria (specie a Perugia e Terni), Marche (specie ad Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino), Lazio (specie a Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo), Abruzzo (specie a L'Aquila, Chieti, Pescara, Teramo), Molise (specie a Campobasso, Isernia), Campania (specie a Napoli, Avellino, Benevento, Caserta, Salerno), Calabria (specie a Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia), Puglia (specie a Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Barletta - Andria - Trani), Basilicata (specie a Potenza, Matera), Sicilia (specie a Palermo, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani), Sardegna (specie a Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari, Carbonia - Iglesias, Medio Campidano, Ogliastra, Olbia - Tempio).

Sono state attivate e/o sono in corso di attivazione le parternerships per coprire tutto il territorio nazionale italiano. Lo Studio PC è disponibile a valutare la possibilità di svolgere la propria attività anche fuori dall'Italia.

 



www.polisoluzioni.it

Share/Bookmark